Zeta Concept | Atmosfera di Natale: 3 stili per la tua casa (e tante idee creative)
22756
post-template-default,single,single-post,postid-22756,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,popup-menu-fade,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive
 

Atmosfera di Natale: 3 stili per la tua casa (e tante idee creative)

Atmosfera di Natale: 3 stili per la tua casa (e tante idee creative)

Il Natale si avvicina e stiamo tutti pensando al menu per il pranzo del 25 Dicembre, agli ultimi regali da acquistare, agli inviti. E se anche la nostra casa si vestisse a festa?

Stile minimal e scandinavo

Si dice Natale e subito la mente corre verso panorami nordici da fiaba.
Questo stile è adatto a rustici, masserie, cascine e case di campagna, accompagnato – per chi può – da un intramontabile caminetto acceso.

  • Candele: le luci soffuse sono tipiche dei climi invernali al Nord Europa, quindi via libera a candele, lanterne e illuminazioni da parete, o magari da finestra. Ideali anche decorazioni in carta e cartoncino.
  • Legno: i freddi climi esterni richiedono materiali di arredamento interno che trasmettano calore. Per questo, il consiglio è quello di scegliere il legno: dal tavolo alle sedie, fino alle decorazioni e le scritte in tema natalizio.
  • Animali e natura: la tradizione scandinava a Natale vuole addobbi con volpi, cervi e renne, oppure decorazioni fatte con pigne, rami e bacche.
  • Tonalità neutre: il bianco la fa da padrone, ma se vogliamo essere meno scontato il grigio si sposa alla perfezione con i rossi e i blu tipici del Natale.

Stile classico e chic

Le Feste sono un’occasione per sfoderare servizi preziosi e decorare l’ambiente con più calma e cura. Una scelta ideale sia in appartamento che in casa indipendente, a patto che l’aspetto complessivo dell’arredamento non risulti pacchiano.

  • Candelabri: in metallo del colore che preferiamo, riportano indietro nel tempo e sono originali.
  • Sedie: per dare subito un tocco chic possiamo rivestirle con una fodera in tessuto di qualità.
  • Tonalità argento e oro: se per quest’anno volete lasciare da parte il rosso classico, si può scegliere l’abbinamento con il blu.
  • Piante: oltre al tradizionale agrifoglio, possiamo optare per la Gaultheria o l’Ardisia.
  • Tavola: tovaglia preziosa e qualche tocco di classe, come un centrotavola con melograni oppure una mise en place fatta di servizi tramandati da generazioni.

Stile unconventional

Fai-da-te, creatività e home-making sono il vostro forte? Qualche proposta, perfetta soprattutto per un arredamento estroso e colorato, in un contesto giovane, per appartamenti di dimensioni sia piccole sia grandi.

  • Materiali riciclati: addobbi per l’albero, centrotavola e segnaposti possono facilmente essere declinati in modo nuovo se ripensiamo l’utilizzo di oggetti o di materiali.
  • Albero alternativo: perché scegliere il classico abete (vero o finto che sia)? Per un Natale fuori dal comune potete decorare le piante che avete in casa (persino il rosmarino!), utilizzando piccole luci da esterni.
  • Tavola: anziché la tovaglia possiamo scegliere tovagliette in tema natalizio,
  • Personaggi e idee: chi dice che il rosso debba equivalere solo a Babbo Natale? Per decorare, possiamo sbizzarrirci e scegliere mele, melograni, peperoncini, mentre per le ghirlande possiamo scegliere stoffe, fili di lana e piccoli campanelli. Per i più piccoli, c’è l’intramontabile omino di pan di zenzero ma anche la renna Rudolph, presa in prestito dalla tradizione USA e scandinava.

Buon Natale a tutti da Zetaconcept!