Arredo Green: materiali alternativi alla pelle per gli imbottiti - Zeta Concept
Quali sono i materiali alternativi alla pelle facili da mantenere puliti?
materiali alternativi, pelle, pelle vegetale
25906
post-template-default,single,single-post,postid-25906,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-theme-ver-4.2,popup-menu-slide-from-left,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Arredo Green: materiali alternativi alla pelle per gli imbottiti

Uno degli aspetti da considerare quando si vuole puntare su un arredo ecosostenibile è la scelta dei materiali  in ambito imbottiti: letti o divani.

In particolare, quali sono i materiali alternativi alla pelle facili da mantenere puliti?

 

Innanzitutto, va fatta una premessa.
Se dobbiamo parlare di materiali alternativi alla pelle, dobbiamo escludere anche le eco-pelli: questo perché si tratta sempre di pelli di origine animale, ma trattate in maniera differente e più “sostenibile” in termini di utilizzo di sostanze chimiche.

Le vere alternative alla pelle quindi sono due: il tessile e il similpelle (o pelle vegetale).

 

Il tessile è sviluppato da molte aziende con una patina idrorepellente sulla superficie che permette ai liquidi di non filtrare nel tessuto ed essere facilmente rimovibile con un panno o una spugna.

Solitamente, questi tessuti idrorepellenti sono poi anche sfoderabili.

 

Il similpelle, invece, ha la stessa impermeabilità e manutenzione della pelle e può essere di origine vegetale se ricavata da fonti rinnovabili (come legno, funghi, mela, foglia di ananas) oppure di derivazione sintetica (100% plastica).

In quest’ultimo caso però non si può parlare di un materiale eco-sostenibile, ma solo di un materiale che punta ad escludere lo sfruttamento animale.

 

Zeta Concept
Torino
Via Monginevro 284
Tel. +39 011 0196413
Mail: alessandra@zetaconcept.it / zaccagni@zetaconcept.it